Elvis

This author Elvis Godoy has created 5 entries.

17 Giu

Lettera dal Carcere

IL MIO GIORNO FORTUNATO 14 febbraio Bel giorno di innamorati, ma pure il mio giorno fortunato perché per la prima volta vado in permesso alla fondazione. Ma pensavo come poteva essere il mio amore visto che ero chiuso in casa per tre giorni. Mi accompagnò padre Moreno, ma entrai in casa e mi sentivo un estraneo ma ben ospitato da un ragazzo che aveva preparato un buon pranzo, pensavo che fosse un detenuto ma era l’educatore della fondazione. Mi da la mia...

12 Giu

EX DETENUTO CONFEZIONA MASCHERINE PER DETENUTI IN CARCERE

Anche al tempo di Covid-19 si possono vivere momenti unici e fare esperienze che rallegrano l’anima. Nella nostra casa di accoglienza sono state confezionate delle mascherine per i detenuti in carcere. Un gesto di solidarietà e sostegno verso coloro che stanno chiusi in carcere. A cucirle un ex detenuto ospite dalla nostra Fondazione e il pomeriggio del 4 maggio 2020 sono state consegnate ai detenuti della Terza Casa Circondariale Rebibbia – Roma. A portarle all’interno della casa di reclusione è stato...

27 Mag

EVANGELIZZARE IL PREGIUDIZIO

Noi sappiamo che l’uomo non è i suoi errori. L’uomo è uomo, è persona, è amato e creato da Dio, quindi il nostro impegno è quello di far emergere quella bellezza originaria che c’è in ogni person ...

11 Mag

Lettera dal carcere

questa idea è nata dopo aver parlato con padre Moreno di una lettera giunta a sorpresa da una nonna di 65 anni dal centro anziani di sant’Egidio, abbiamo parlato un po’ su questa cosa e lui mi ha parlato della pagina FB della Fondazione e gli ho chiesto se potevo scrivere del carcere.  Mi ha dato l’ok e ora con cuore inizio a scrivere… Cari amici, mi dispiace delle condizioni difficili che state vivendo chiusi nelle vostre case, pure io/noi siamo chiusi...

24 Mar

Gli strumenti per la “rieducazione del condannato” – Testimonianza di Antonio B.

Gli strumenti per la “rieducazione del condannato” Può sembrare un paradosso, ma ha più difficoltà a parlare del carcere proprio chi lo conosce meglio, vivendolo o avendolo vissuto da detenuto. È una difficoltà che nasce non solo dalla sofferenza, che ogni esperienza di reclusione inevitabilmente genera, ma anche da una sorta di pudore: quel pudore che si coglie quando ci viene chiesto di raccontare ad altri la nostra vita, nei suoi aspetti più personali. Perché per il detenuto il carcere coincide con...

X